Metodologia

20 Years Caring About You

Metodologia educativa

La metodologia educativa di CASA TUA fa riferimento ad una pedagogia ATTIVA, che vede il bambino come protagonista attivo del suo processo educativo e non come ricevente passivo dell’azione dell’adulto. Il minore consapevole e responsabile della sua condizione diventa protagonista del suo futuro supportato dall’educatore di riferimento, all’interno di un contesto familiare che si fonda sui valori di convivenza e rispetto reciproco.

I principi fondamentali che sono alla base dell’attività della struttura sono l’eguaglianza, imparzialità, partecipazione, efficacia ed efficienza.

La programmazione della metodologia educativa è divisa per fasce di età:
6-10 | 11-14 | 15-17

  • Identificazione dei bisogni e della situazione iniziale: attraverso l’utilizzo di strumenti di lavoro.
  • Obiettivi generali: accogliere i minori in un contesto di cura e tutela; accogliere l’emotività e dare spazio all’ascolto; sviluppare la capacità di riflessione e di auto-organizzazione a livello cognitivo e comportamentale; elevare la stima di sé e la fiducia nelle proprie capacità; favorire la moltiplicazione di aree di interesse e di impegno; curare i rapporti con il mondo esterno (gruppi sportivi, associazioni culturali, parrocchie, etc.); costruire una rete di relazioni con le istituzioni scolastiche del territorio, che saranno i contesti formativi per gli ospiti della Casa; attivare percorsi di formazione finalizzati al conseguimento si qualifiche professionali capaci di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro.
  • Obiettivi specifici: area abilità di base, area emozionale, area cognitiva, area socializzazione.
  • Strategia operativa: individuare la strategia d’azione, il “come” raggiungere i singoli obiettivi operativi; le azioni devono essere congrue agli obiettivi, devono essere individuate le risorse (necessarie, disponibili, attivabili), i metodi, gli strumenti di lavoro (attività ludiche, laboratori, routine, rapporto con le famiglie ed il territorio), le strategie d’intervento, i tempi e gli spazi.

L’elaborazione del Piano Educativo Individuale viene svolta in stretto accordo e collaborazione con i Servizi Sociali competenti.

Per quanto riguarda le proposte formative e culturali si proporranno i seguenti temi e attività:

  • Educazione civica
  • Educazione stradale
  • Educazione ambientale (con escursioni)
  • Educazione al rapporto con animali (presso strutture qualificate)
  • Educazione alla salute alimentare
  • Educazione alla legalità
  • Educazione musicale
  • Teatro
  • Laboratorio di lettura
  • Attività ludico-motorie
  • Corsi di lingue (approfondimento del programma scolastico)
  • Supporto scolastico
  • Pittura e disegno
  • Fotografia
  • Ristorazione
  • Informatica
  • Laboratori (ceramica, bricolage, carta pesta, etc.)
  • Attività sportive (in collaborazione con associazioni sportive del territorio)
  • Attività “Pollice Verde”
  • Progetti territoriali: museo Cassero, museo Paleontologico, Fabbrica della Conoscenza, L’Oasi di Bandella, il Vivaio.

"Il bambino non è un vaso da riempire,
ma un fuoco da accendere."

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi